biolitec® in the venous therapy

Minimally invasive laser therapy of venous insufficiency

ELVeS® Radial®

La terapia laser minimamente invasiva ha molti vantaggi e ottiene degli ottimi risultati cosmetici

Maria Studer è una specialista in chirurgia e ha aperto il suo studio a Berna, in Svizzera, nell'ottobre 2018, dopo molti anni di esperienza professionale. Nel corso della sua carriera professionale, la dottoressa Studer si è specializzata nel trattamento delle Maria Studer LQaffezioni venose. La dottoressa Studer ha completato la formazione specialistica in ablazione termica endovenosa delle vene safene presso il professor Enzler a Feldmeilen/Zurigo con la terapia laser ELVeS® Radial® di biolitec®.

 

  • Esiste la possibilità per i pazienti di capire se soffrono di varicosi o se necessitano di un trattamento al riguardo (una sorta di “autocontrollo venoso”)?

Le gambe gonfie e una sensazione di pesantezza dopo essere stati in piedi o seduti a lungo possono essere il primo sintomo di una malattia varicosa. Spesso sono visibili anche dei rami laterali superficiali o delle grandi teleangectasie direttamente sotto la pelle. Queste varicosi esterne possono causare prurito e una dermatosi da stasi (pelle secca e squamata). Le tipiche alterazioni della pelle con molte teleangectasie sul lato interno del piede (corona phlebectatica paraplantaris) e le colorazioni marroni sul lato interno della gamba tra ginocchio e piede compaiono in presenza di varicosi avanzata. Un’ulcera cronica della gamba (ulcus cruris), soprattutto sul malleolo interno, descrive la fase finale della malattia. In presenza di uno o più di questi disturbi è necessario informare in primo luogo il medico di famiglia, che eventualmente raccomanderà una visita specialistica. 

  • È possibile agire preventivamente per evitare la comparsa della varicosi?

La causa della varicosi è soprattutto genetica ed è quindi scarsamente influenzabile. Gravidanza, sovrappeso ed età avanzata aumentano il rischio di comparsa della varicosi.

È fondamentalmente possibile affermare quanto segue: “è meglio camminare e stare sdraiati che stare seduti e stare in piedi”. È consigliabile integrare delle passeggiate nella propria quotidianità. È possibile salire le scale a piedi anziché usare l’ascensore, fare brevi tratti a piedi piuttosto che usare l’auto. Il movimento ha un effetto complessivamente positivo sul benessere, non solo sulle malattie varicose.

 

  • Molte persone ritengono che la varicosi sia solo un problema cosmetico. La varicosi può essere anche pericolosa? – Quando è necessario trattare la varicosi?

Le teleangectasie (i capillari sotto la pelle) sono fastidiose cosmeticamente e non hanno di norma nessun valore patologico. La varicosi, tuttavia, può causare alterazioni della pelle e “ulcere croniche della gamba” a causa della congestione cronica protratta negli anni. A lungo termine raccomando pertanto sempre un esame medico. A seconda dello stadio della malattia sarà quindi possibile decidere congiuntamente se e quale terapia sia consigliata per il paziente.

 

 

  • Utilizza principalmente la terapia laser ELVeS® Radial®. Questo metodo è utilizzabile per tutti i pazienti?

La terapia laser ELVeS® Radial® è adatta al trattamento delle vene safene, che rappresentano nella maggior parte dei casi il punto d’origine delle varicosi visibili esternamente. Queste vene safene si trovano in gran parte all’interno di una fascia (muscolare, intra-fasciale) e si trovano a una certa distanza dalla pelle. I rami laterali che si trovano molto vicini alla pelle non dovrebbero essere trattati con il laser, il quanto lo sviluppo di calore potrebbe danneggiare la pelle stessa.

Per i miei pazienti ricorro spesso a una combinazione di diversi procedimenti: le vene safene o le vene recidive ad andamento rettilineo vengono chiuse con la terapia laser ELVeS® Radial®, le parti sinuose collocate in profondità vengono trattate con la schiuma sclerosante e i rami laterali superficiali possono essere eliminati con la flebectomia.

Tutti gli interventi sono eseguiti in anestesia locale e avvengono in una seduta.

 

  • Quali ritiene che siano i vantaggi della terapia laser?

I vantaggi della terapia laser rispetto alla chirurgia aperta (stripping) sono numerosi. Si tratta di una procedura minimamente invasiva, che non richiede grandi tagli e che produce risultati cosmetici molto buoni. Il trattamento è poco doloroso ed è eseguibile in studio a livello ambulatoriale. I tempi di guarigione rapidi consentono di riprendere la normale vita quotidiana molto rapidamente.

Con la tecnologia a doppio anello (ELVeS® Radial® 2ring) è possibile trattare precisamente la sezione di vena problematica. Grazie alla variazione dell’energia è possibile chiudere perfettamente anche le vene più grandi.

I medicinali anticoagulanti non devono essere interrotti per la terapia laser, in quanto è necessaria solo una puntura delle vene.

 

  • Il trattamento con terapia laser ELVeS® Radial® avviene direttamente nel Suo studio?

Sì, tutti i passaggi del trattamento – dalla decisione in merito al trattamento laser ai controlli successivi (1 settimana dopo il trattamento) – avvengono nel nostro studio. Fissiamo gli appuntamenti di comune accordo con i pazienti. La durata del trattamento è di norma di 1-2 ore a seconda del fatto che il trattamento riguardi una o due gambe. Concordiamo un appuntamento finale dopo circa 3-6 mesi per il controllo del processo di guarigione a lungo termine.

 

  • Il trattamento deve essere pagato privatamente o è coperto dall’assicurazione di base della cassa malati?

Le visite preliminari e successive per mezzo degli ultrasuoni e la terapia laser (anche in combinazione con la sclerotizzazione e la flebectomia delle varicosi) sono coperte in Svizzera dall’assicurazione di base della cassa malati. I pazienti pagano esclusivamente la normale franchigia, che varia a seconda della rispettiva polizza.

Il trattamento laser delle varicosi (ablazione termica endovenosa) è sostenuto dalle casse malati dal 01/01/2016. Questo dimostra la chiara rivalutazione del trattamento da parte del legislatore e l’adeguamento alle procedure dei Paesi confinanti. Se la cassa malati dovesse richiedere comunque una garanzia di assunzione dei costi (informazione per l’assunzione dei costi da parte della cassa malati), saremo felici di metterla a disposizione dei nostri pazienti.

 

Maggiori informazioni alla pagina www.venenpraxis-bern.ch.


Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok